Get a site

Archive for Personaggi

CALICO JACK

John Rackham (Bristol, 21 dicembre 1682 – Santiago de la Vega, 17 novembre 1720) è stato un pirata britannico. Conosciuto come Calico Jack, è noto soprattutto per aver inventato il classico Jolly Roger, la bandiera pirata per eccellenza. La sua consisteva in un teschio con due sciabole incrociate sotto.

Il suo nome derivava dal tessuto calicò degli abiti che era solito indossare. John Rackham è anche noto per aver avuto nella sua ciurma due delle più famose piratesse del suo tempo: Anne Bonny e Mary Read.
Jack iniziò la sua carriera nella pirateria come capoguardia sulla nave da guerra inglese “Nettuno” sotto il comando del capitano Charles Vane. Quando il capitano si rifiutò di attaccare una nave francese l’equipaggio si ammutinò e nominò come nuovo capitano Jack. Subito attaccò la nave francese e accumulò così una consistente ricchezza.
Jack chiese poi il perdono del re e si ritirò a New Providence. Qui si innamorò di Anne Bonny, una talentuosa e affascinante piratessa, e quando la loro relazione divenne pubblica, il Governatore di New Providence minacciò di arrestare Anne per il » Read more..

RICHARD WORLEY

Richard Worley è stato un pirata inglese.

Richard Worley è stato, insieme a Emanuel Wynne, uno dei primi a sventolare una Jolly Roger. Non si sa quando sia nato, probabilmente nella seconda metà del XVII secolo. Varò la propria nave insieme a un equipaggio di soli 8 uomini a New York, sulla costa del fiume Delaware. L’equipaggio aumentò presto di numero arrivando a 12 uomini e in seguito a 25. Questo fatto spinse Richard Worley a procurarsi una nuova nave che accogliesse più uomini d’equipaggio.

La bandiera di Richard Worley consisteva semplicemente in un cranio con due ossa incrociate posteriormente; il significato era semplicemente la morte imminente dei nemici.
Venne catturato insieme al suo equipaggio dopo aver assaltato due navi mercantili inviate apposta dal Governatore della Carolina del Nord come navi trappola. Il suo arresto fu sanguinoso e solo Worley sopravvisse insieme ad un altro membro dell’equipaggio. I due vennero impiccati il giorno dopo, il 17 febbraio 1719.

HEYN PIETER PIETERSZOON

HEIN o HEYN PIETER PIETERSZOON: (1578–1629) ammiraglio olandese, al servizio della Compagnia delle Indie, nel 1628 riuscì a catturare a Matanzas, presso Cuba, un convoglio spagnolo carico di verghe d’oro e d’argento, provenienti dalle miniere americane, per un valore di quattro milioni di ducati.
Poco tempo dopo, con il grado di vice ammiraglio, gli fu affidato il comando della flotta olandese. Incaricato di liberare il mare del Nord dai Valloni, che si battevano per aiutare la Spagna, a mantenere il proprio dominio sui Paesi Bassi, nel giugno del 1629 li sconfisse, ma perse la vita nel corso della stessa battaglia, combattuta al largo di Dungeness.

HENRY AVERY

Henry Avery è stato un pirata inglese. Fu un pirata attivo durante il regno di Carlo II d’Inghilterra. Era chiamato anche John Avery, Long Ben e capitano Bridgeman. Era di altezza media, piuttosto grasso, dissoluto, con un colorito da avvinazzato. Oltre alla data di nascita e la città natale, Defoe riferì anche che, prima di darsi alla pirateria, trascorse alcuni anni come cadetto nella Royal Navy.Nel 1694 fu ufficiale in seconda della Charles, una nave corsara ingaggiata per depredare le colonie spagnole. Il veliero rimase per » Read more..

MARTIN FROBISHER

Sir Martin Frobisher (1535 o 1539 – 22 novembre 1594) è stato un corsaro inglese (originario di Wakefield, nello Yorkshire) che ha compiuto tre viaggi nel Nuovo Mondo per cercare il Passaggio a Nord-Ovest, tutti conclusisi nel nord-est del Canada, nei pressi di quella che oggi è Resolution Island, e della Baia di Frobisher.

Al suo secondo viaggio, Frobisher trovò ciò che presumeva essere un minerale contenente oro, e ne riportò in patria duecento tonnellate, dove una prima stima ne fissò il valore a cinque sterline la tonnellata. Incoraggiato, Frobisher fece ritorno in Canada con una flotta maggiore e prese a scavare numerose miniere attorno alla Baia di Frobisher. Gli riuscì di estrarre 1350 tonnellate di minerale da riportare indietro, dove dopo anni di tentativi di fusione si capì che quel carico e il precedente erano in realtà pressoché privi di valore.

Come corsaro inglese, invece, accumulò grandi ricchezze a spese delle navi francesi. Egli è stato successivamente nominato cavaliere per i suoi servigi alla Corona nel respingere la Invincibile Armada nel 1588. Già nel 1560 o 1561, Frobisher aveva preso la decisione di intraprendere un viaggio alla ricerca di un passaggio a nord-ovest che costituisse una nuova rotta per il commercio con India e Cina (all’epoca nota come Catai). Gli ci vollero quindici anni per mettere assieme i finanziamenti per il suo progetto. Nel 1576 Frobisher riuscì a persuadere la Russia Company, un consorzio mercantile inglese che aveva già precedentemente finanziato diverse spedizioni in cerca del Passaggio a Nord-Ovest, ad appoggiare la sua.

Con l’aiuto di Michael Lock, il direttore della » Read more..

WALTER RALEIGH: (1558 -1618) cortigiano, navigatore e scrittore inglese, dopo aver combattuto in Francia per la causa ugonotta (1569-1576).
Nel 1578 si dedicò alla carriera marinaresca, con il fratellastro Sir Humphrey Gilbert, compiendo un primo viaggio a Terranova.
Nel 1580 si mise al servizio di Robert Dudley, conte di Leicester, e combatté in Irlanda, divenuto il favorito della regina Elisabetta I, ebbe in dono lucrosi monopoli commerciali, e vasti domini in Inghilterra e in Irlanda, nel 1584 finanziò un viaggio d’esplorazione lungo le coste dell’America Settentrionale, tra la Florida e Carolina del Nord, assegnando il nome di “Virginia” (in onore d’Elisabetta I detta “la Regina vergine”) ad un » Read more..

Thomas Tew

Thomas Tew nacque a Midford in Inghilterra, probabilmente discendeva da una famiglia nobile di Rhode Island. Fu un pirata attivo dal 1690 a New York, Rhode Island e nel Mar Rosso.

Non si sa molto su Thomas Tew. Arrivò a Bermuda intorno al 1692. Poi venne visto a Newport, Rhode Island da un uomo che lo aveva conosciuto in Giamaica nel 1682. In seguito partì nuovamente per Bermuda con un carico di oro per acquistare uno sloop che battezzò con il nome di “Amity”. Dopo aver ricevuto una lettera di corsa inglese, partì per l’Africa Occidentale per saccheggiare le città costiere francesi
Dopo molti saccheggi, Thomas decise di far rotta verso l’America con il suo sloop; però una tempesta spezzò l’albero maestro. Decise allora di abbordare una nave di passaggio e di diventarne il capitano. La nave trasportava merci e gioielli di inestimabile valore. Tuttavia, nell’estate del 1693, parte dell’equipaggio venne catturata e torturata per sei giorni di fila.

Poi venne incaricato di abbordare qualsiasi nave che frequentasse la costa della Guinea. Prese quindi un equipaggio di 200 uomini e partì. Assaltò una » Read more..

CHRISTOPHER MOODY

Fece parte dell’equipaggio del pirata Bartholomew Roberts e in seguito si mise a capo di una nave propria e ne diventò il capitano. Praticò la pirateria al largo delle coste del Nord e del Sud Carolina tra il 1713 e il 1718. Si creò la propria bandiera pirata, di colore rosso sangue con tre disegni affiancati in orizzontale: una clessidra alata a significare che per i nemici era scaduto il tempo, un braccio che brandisce una spada e un teschio con le ossa incrociate a significare la morte imminente dei nemici.

Venne impiccato nel castello di Cape Coast, nell’attuale stato del Ghana, intorno al 1718.

WILLIAM HAWKYNS

WILLIAM HAWKYNS: uomo di mare inglese, morto a Plymouth nel 1553, mentre aspettava di essere nominato “Sir”, fu il primo di una dinastia di grandi navigatori, fra i più famosi il figlio John, e il nipote Richard.
Nel 1528 iniziò il commercio con la Guinea e il Brasile, depredò sette galeoni spagnoli al largo di Maracaibo.
JOHN HAWKYNS : ammiraglio Inglese (Plymouth 1532- al largo di Portorico 1595), figlio di William Hawkyns, fu il primo inglese che praticò il commercio di schiavi tra l’Africa e le colonie spagnole d’America (1562).
Entrò nel porto di Veracruz valendosi d’alcuni ostaggi spagnoli, senza che la debole guarnigione locale potesse opporre resistenza; ma forza spagnole sopraggiunte lo attaccarono, ed egli fu costretto (1567) ad una rovinosa fuga insieme al cugino Francis Drake.
Tesoriere (1573) e poi controllore della marina reale, partecipò con il grado di contrammiraglio alla lotta contro la “Invincibile Armada” spagnola (1588).
Nel 1590 tentò di intercettare la flotta spagnola che portava l’oro del Nuovo Mondo in Spagna, ma arrivò nelle Antille senza averla intercettata, durante il viaggio di ritorno navigò nelle vicinanze, con la flotta spagnola, senza » Read more..

BLACK SAM

Samuel Bellamy alias “Black Sam” Bellamy (Hittisleigh, 23 febbraio 1689 – Wellfleet, 27 aprile 1717) è stato un pirata britannico.

Per la verità la sua carriera di pirata fu assai breve. Non durò più di un anno; ma nonostante ciò Bellamy e il suo equipaggio riuscirono a catturare più di 50 navi. Morì a soli 29 anni. Chiamato “Black Sam” perché non portava la tipica parrucca incipriata alla moda del settecento, ma lasciava, anzi, in vista i suoi lunghi capelli neri legati solo con un laccio. Bellamy divenne noto per la misericordia e la generosità verso coloro che catturava durante le incursioni; tanto da essere anche detto: “il principe dei pirati,”. La leggenda ufficiale narra che ogni volta che conquistava una nave chiedeva di provarla. Se non la riteneva abbastanza veloce la restituiva al legittimo proprietario e se ne andava per la sua strada.Viaggiava a bordo della nave Whydah Gally.
Nacque nella parrocchia di Hittisleigh nel Devonshire, in » Read more..

STEDE BONNET

Stede Bonnet (Barbados, 1688 – Charleston, 10 dicembre 1718) è stato un pirata britannico.
Fu un capitano pirata della colonia inglese di Barbados. La sua carriera da pirata si distingue per tre fatti: 1) Completa mancanza di » Read more..

WALTER KENNEDY

Walter Kennedy fu un pirata vissuto nel XVIII secolo. Non si sa quasi nulla sui suoi primi anni di vita.Iniziò a navigare nel 1718 sulla nave “La Rover” insieme al Capitano Howell Davis. Alla morte di Davis, nel 1719, Walter andò a far parte dell’equipaggio del pirata Bartholomew Roberts che era stato eletto per sostituire Davis.

Mentre Roberts navigava sullo sloop “The Fortune”, Walter ricevette l’orine di seguire lo sloop di Roberts e di fare rotta verso l’Irlanda. Ma per un incidente la nave di Walter si distrusse sulle coste della Scozia e quindi si vide costretto a ritirarsi dalla pirateria.
La maggior parte degli uomini dell’equipaggio vennero catturati e impiccati ma Walter riuscì comunque a fuggire e a ritirarsi a Dublino. Poi scappò in Inghilterra dove aprì una casa di prostituzione. Una delle prostitute però accusò Walter di rapina; venne poi condannato a morte per pirateria e impiccato a Londra il 19 giugno 1721.
La Jolly Roger di Walter Kennedy raffigurava un uomo nudo con in una mano una clessidra e nell’altra mano una sciabola nell’atto di tagliare un teschio con le ossa incrociate. Significava che il tempo per le vittime era scaduto.

WILLIAM THOMPSON

William Thompson è stato un pirata inglese.

Non si sarebbe saputo completamente nulla di questo pirata se non avesse sepolto il famoso tesoro dell’Isola del Cocco. Comunque non si sa nulla sui primi anni della sua carriera
Nel 1820 William nascose il proprio tesoro, il cosiddetto Bottino di Lima. Lo nascose sull’isola del Cocco e, visto che era di proprietà degli spagnoli, questi decisero di andare a riprenderselo. Catturarono l’equipaggio e tutti vennero impiccati, tranne William e un altro membro dell’equipaggio. I due non vennero giustiziati a patto che rivelassero la collocazione del tesoro. Una volta sull’isola, però, i due fuggirono e, dopo una settimana, gli spagnoli se ne andarono per mancanza di cibo. Qualche mese dopo una nave inglese approdò sull’isola e li portò in salvo.
Poi William continuò la sua carriera come marinaio ma, durante uno dei suoi viaggi, incontrò un navigatore olandese di nome John Keating. Insieme tornarono a casa di William dove vissero per tre mesi. Poi William, ormai in punto di morte, decise di rivelare la posizione precisa del suo tesoro. Infine morì in casa propria, di vecchiaia.

“Articolo a scopo didattico-istruttivo, divulgativo, informativo e ricreativo“