Get a site

Archive for Scienziati

Masaru Emotu: La memoria dell’acqua fonte di vita

Masaru Emoto (江本勝 Emoto Masaru; Yokohama, 22 luglio 1943) è uno pseudoscienziato e saggista giapponese.

È conosciuto per il suo controverso pensiero sulla presunta “memoria dell’acqua”, relativa al rapporto tra i pensieri umani e l’acqua considerata a una temperatura convenzionale di -4 °C.

Egli sostiene di avere documentato, con fotografie di cristalli d’acqua, il fatto che i cristalli assumerebbero a suo dire una forma armonicamente simmetrica o, al contrario, caotica e disordinata, in conseguenza della presunta “energia” a cui sarebbero esposti; sia essa sotto forma di suono (voce, musica), parola scritta (etichetta applicata a una brocca) o di pensiero.

Dal 1999 Emoto ha pubblicato diversi libri della stessa collana, intitolati Messages from Water (Messaggi dall’Acqua), contenenti fotografie di cristalli d’acqua a suo dire sottoposti al trattamento con “preghiera, musica o scritte avvicinate a contenitori d’acqua”.

Le sue asserzioni sono state pesantemente criticate dalla comunità scientifica internazionale, che ha sottolineato come non esistano prove scientifiche di merito, come sia impossibile riprodurre in condizioni controllate le sue affermazioni, e che Emoto, oltre a non avere competenze scientifiche, abbia avviato un’ampia attività commerciale privata, basata sulla vendita di libri e prodotti fondati solo sulle sue teorie prive di fondamento scientifico

 

[nggallery id=10]