Crea sito

Ekranoplano commerciale

Ekranoplano commerciale

Ekranoplano  Volga 2 ( WIG-craft )

Ekranoplano Volga 2 ( WIG-craft )

Ekranoplano commerciale

(Articolo 3 di 4)

Con i precedenti due articoli abbiamo trattato l’Ekranoplano russo da guerra: EKRANOPLANO “LUN Project 903″ Russia,WIG, Mostro del Mar Caspio, наэкранопланов. Abbiamo “visitato” l’Ekranoplano la parte esterna e poi siamo entrati per vedere gli interni. A complemento oggi tratteremo l’Ekranoplano commerciale.    

 Il Termine Ekranoplan
Ekranoplan è un termine russo che deriva dalla parola russa per ‘schermo’, anche se l’esatta derivazione si perde nella traduzione. La cosa importante per il termine ‘Ekranoplan’ è che è unica per la classe di veicolo che è stato progettato per volare molto vicino a una superficie (acqua o terra), “in effetto suolo”, e che così facendo questi veicoli possono beneficiare del peculiarità di aerodinamica in quella regione. Ci sono molti altri termini comunemente usati per lo stesso tipo di veicolo.

Ekranoplano .….. non è una nave, non è un aereoplano nè un idrovolante, non è un aliscafo, non è un hovercraft, ma …… allora cosa è? Ha varie denominazioni tra cui: Wing in g effetto suolo = AES (effetto Wing-In-Ground = WIG)

Ma andiamo a scoprire l’ Ekranoplano con i nostri articoli.

Articolo 1    Ekranoplano   (Cliccare Qui) l’esterno “LUN Project 903″,WIG,Mostro Mar  Caspio,Russian Ekranoplan”
Articolo 2    Ekranoplano   (Cliccare Qui) gli interni, i motori, l’attrezzatura e la tecnica “LUN Project 903″,WIG,Mostro Mar  Caspio,Russian Ekranoplan”
Articolo 3    Ekranoplano  il commerciale
Articolo 4    Ekranoplano   (Cliccare Qui)  Usi militari dopo il periodo russo del Lun 903

Qualunque sia l’utilizzo le caratteristiche di base sono comuni

Un idrovolante è un effetto suolo nave o un aereo che vola come una barca sul mare. Questa barca ha le ali come un aeroplano, ma vola qualche metro sopra le onde (o massa).  Anche se assomiglia un po ‘a prima vista, ad un idrovolante o un hovercraft, che si muove sulla superficie seduto su materassi ad aria.

L’exploit idrovolante un principio chiamato aerodinamica effetto suolo, o hang-on-terra, e ha anche diversi nomi, tra cui spicca:

Wing in g effetto suolo = AES (effetto Wing-In-Ground = WIG)

Wing g in effetto di superficie  (effetto Wing-In-superficie = WISE)

Spaceship Effetto Terra di g = NET (ad effetto di superficie-Ship = SES)

Spaceship Earth g-Na-Wing = NANT (Wing-In-Ground Craft = WIG-C)

g Winged Vessel (Wingship)

g Ekranoplan (schermo Ekran = / = piano piano)

Quando un aereo accelera e vola molto vicino ad una superficie liscia, come un lago, l’aria che passa sotto le sue ali crea un cuscino d’aria che dà un maggiore sostegno per l’aereo. Quindi utilizza meno di carburante per rimanere in volo ed ha maggiore autonomia.

Il WIG sembra un aereo, ma solo esternamente. Ha due ali montate sul corpo e utilizza una turboventilador / turboelica o una turbina jet per la propulsione. Impiega una verticale, uno timone orizzontale, flap sulle ali, e uno stabilizzatore per controllare la direzione della nave e mantenere la sua quota.

La fusoliera e la struttura delle ali hanno caratteristiche tradizionali degli aerei. Tuttavia, non è un aereo. Un aereo dipende dal flusso di aria sotto le ali per l’aumento necessario per volare. L’effetto di ala per terra riferisce l’aria spessa materasso che si crea tra un’ala e una superficie d’acqua (o terra) di approccio.

L’Ekranoplano vola in effetti in superficie che significa che viaggia su un cuscino d’aria appena sopra la superficie dell’acqua a circa 10-30 metri. Sebbene sia capace di alte velocità, non può volare come gli aerei convenzionali, da qui il nome wing. Più piccoli veicoli sperimentali sono stati costruiti in Scandinavia.

(approfondimenti anche tecnici sull’effetto suolo o di superficie e le carenze dell’Ekranoplano  sono descritte dettagliatamente nell’articolo 1 di 3 )

Dal 1960, la tecnologia ha iniziato a migliorare, in gran parte grazie al contributo della Rostislav Alexeev russo ed il tedesco Alexander Lippisch. Hanno lavorato in modo indipendente su tecnologia GEV ed arrivare a soluzioni molto diverse. Alexeev ha lavorato dal suo background di designer navale mentre Lippisch ha lavorato dal proprio background come ingegnere aeronautico. L’influenza di Alexeev e Lippisch è ancora evidente nella maggior parte dei veicoli GEV visti oggi. La Central Design Bureau Aliscafo (CHDB), guidata da Alexeev, era il centro di sviluppo dell’artigianale effetto suolo in Russia. Il potenziale militare di tale “veicolo” è stato subito riconosciuto e Alexeev ha ricevuto il sostegno e le risorse finanziarie dal leader sovietico Nikita Krusciov. Questo ha portato allo sviluppo del Mostro del Mar Caspio, un Ekranoplan militare di 550 tonnellate.

I commerciali

Vi sono e vi sono stati molti progetti per Ekranoplani “commerciali” ma in raltà poche sono state le realizzazioni di “mestieri” e pochi sono attualmente in attività. La larga diffusione si pensa che non possa essere in tempi brevi per molteplici motivi.
In effetti i Russi dopo il LUN Project 903 (il Mostro del Mar Caspio ) sono stati attivi  nel progettare nuovi Ekranoplani. Pochi altri si sono cimentati in analoghi progetti e realizzazioni.

Nonostante gli sforzi, fino ai tempi recenti gli ekranoplani non hanno potuto trovare la loro applicazione di nicchia.
Il presunto problema è che a causa di piccole quote, elevate velocità di volo e di imponenti dimensioni di alcuni di loro, è difficile l’utilizzo di questi dispositivi volanti nelle zone popolate o densamente popolate ed utilizzarli in modo efficace nei fiumi, nei laghi e nelle zone costiere marine.
Tuttavia, ci sono regioni scarsamente popolate, dove l’EKRANOPLANO può essere utilizzato in modo efficace.

Dopo la caduta dell’Unione Sovietica, gli ekranoplani sono stati prodotti dal Cantiere del Volga di Nizhni Novgorod. I GEV sviluppati dal 1980 sono stati principalmente piccole imbarcazioni progettate per il mercato dei traghetti per usi ricreativi e civili. Germania, Russia e Stati Uniti hanno fornito la maggior parte di movimento con un certo sviluppo in Australia, Cina, Giappone e Taiwan. In questi paesi sono stati progettati e costruiti le piccole imbarcazioni fino a 10 posti. Altri modelli più grandi come i traghetti e mezzi pesanti sono stati proposti, anche se nessuno è andato in porto. Dopo il crollo dell’Unione Sovietica, più piccoli ekranoplani per uso non militare sono in fase di sviluppo. Il CHDB aveva già sviluppato gli otto posti Volga-2 nel 1985, e le Tecnologie dei Trasporti hanno sviluppato una versione più piccola con il nome di Amphistar.

Vediamone alcuni:

Ekranoplan  Volga 2 ( WIG-craft )

Ekranoplano  Volga 2 ( WIG-craft ) Alexeev-CHDB

Ekranoplano Volga 2 ( WIG-craft ) Alexeev-CHDB

Molti Volga 2 sono utilizzati in Russia sui fiumi, laghi e Tundra. In particolare sulla Lena è in continuo cambiamento del livello dell’acqua. Il Ekranoplan è registrato in classe R Russo. Il certificato di idoneità è la stessa per una barca ad alta velocità.
Il Volga 2 può essere utilizzato come unità di trasporto passeggeri, come cargo ed unità di  salvataggio ed ambulanza.
Il funzionamento e costi di manutenzione sono molto bassi, circa 95, $ all’ora (Tempo di funzionamento calcolato, 500 ore pro anno). In molti casi il VOLGA 2 sostituisce elicotteri o barche molto grandi con abbattimento dei costi.
Esempio: trasporto passeggeri su estuari al mare, laghi e fiumi, manutenzione oleodotti in aree remote come l’Alaska.

La produzione può essere riavviata, ma con un ordine di almeno 10 unità.

Volga-2

Ekranoplano Volga 2 ( WIG-craft )

 

Volga  2

Volga 2

Il Volga 2 visto dal davanti

Il Volga 2 visto dal davanti

Volga 2 - creato nel 1985 - 8 passeggeri

Volga 2 – creato nel 1985 – 8 passeggeri

Amphistar – Russian Aquaglide

Amphistar 2008 - Russian Aquaglide

Amphistar 2008 – Russian Aquaglide

Le Tecnologie dei Trasporti hanno sviluppato una versione piccola con il nome di Amphistar

Aquaglide A5

Aquaglide A5

Aquaglide A5

Aquaglide A5

Aquaglide A5

Aquaglide A5 trasporta 5 persone. La società Russa, che vorrebbe espandere il proprio business al di fuori della russia (ma non è possibile negli Stati Uniti o in Europa per i costi di produzione troppo alti),  si rivolge ad aziende turistiche ed anche per usi di pattugliamento di fiumi e mari. Modelli brasiliani dovrebbero essere destinati all’esportazione (Canada, Stati Uniti e Caraibi). Costi Un Flying Boat alle destinazioni sarebbe di oltre $ 600,000, ma certamente fino al 30% in meno se fabbricati in Russia con un costo di circa $ 420,000.

Aquaglide A5- spettacolo sulla neve

Aquaglide A5 – spettacolo sulla neve

Nel primo anno, l’obiettivo era quello di costruire 15 navi A5, con le pontenzialità di costruzione di 10 unità al mese.

Nel 2008, ha approvato un secondo modello, una nave da carico in grado di trasportare otto contenitori. C’era un progetto di un modello di passeggeri più grande, per 50 persone.

Aquaglide A5 -vola sopra il suolo.

Aquaglide A5 -vola sopra il suolo.

ARON-7, 5 posti WIG craft della Korea

ARON – 7 è un  WIG craft dalla Corea per 5 passegger in produzione di massa di oggi .
Questo “mestiere” è una nave è conforme norme IMO ( classificazione come WIG tipo B). Velocità massima 200 chilometri all’ora con possibilità di salire in altezza fino a 150 metri , velocità di crociera 120-150km / h , tipo di motore ( benzina senza piombo ) con potenza di 170 CV . Opera in acque della Corea per il 70 % del periodo annuale. consumo di quasi 25 litri all’ora in modalità TIG con raggio di autonomia di 800 km.

Aron 7-M50

Aron 7-M50

Aron 7-

Aron 7-

Video dell’Airon 7


 WSH-500 wingship

Il WSH-500 è un wingship. Il WSH-500 per 50 passeggeri è progettato per uso commerciale come un traghetto passeggeri ad alta velocità, ma può anche essere configurato per il trasporto di merci, servizio commerciale, per la sicurezza pubblica, e per uso militare.

Pacific Seaflight è il distributore autorizzato per la serie wingship WSH-500.

Nel 2012 la prima classe wingship WSH-500 era in fase di Registro, di prove in mare classificazione presso le strutture Wingship tecnologia in Corea del Sud. Il primo della serie da produrre, il modello WSH-500 è di fabbricazione in alluminio marino. Il modello WSH-501 sarà di fabbricazione composito. Nel 2012 era prevista la produzione in serie di questa nave nel 2013.

Specifiche del WSH-500 wingship secondo le esigenze delle organizzazioni marittima internazionale (IMO) e regolamenti e linee guida di Lloyd Registro.

Propulsione Sistema: Turbine Gemelle – Riduttore Eliche

Potenza e dispositivi ausiliari: Generatore – Batterie -Pompe del combustibile

Sistemi di controllo:

Terra effetto di controllo Computer
Display Multi-funzionamento
Electo-Mechanic Attuatore Control Surface
Strumento di controllo di misura di posizione di superficie

Strumentazione e delle comunicazioni nautiche

Inertial Navigation System
Indicatore direzionale
Data System Air
Via satellite volta System (GPS)
Weather Radar
Superficie dell’oggetto Radar
Grafico elettronico Display & Information System (ECDIS)
Automatic Identification System (AIS)
Voyage Data Recorder
Sistema Forward Looking Infrared

Sicurezza – SALVATAGGIO
Sistema di sicurezza antincendio
Sistemi anticollisione
Emergenza flottazione Sistemi

 

WSH-500 wingship

WSH-500 wingship

WSH-500 wingship

WSH-500 wingship

WSH-500 wingship

WSH-500 wingship

Video  VSH – 500

Wig craft

Velocità-170/200km.h ,12 passengers, range-1800km

Wig craft

Wig craft

Video Wig Craft

WIG train – Japan – 2000

WIG train concept from Japan  2000

WIG train concept from Japan 2000

A90 Orlyonok SOVIETICO-RUSSO

Con un programma di 120 unità, ma solo 4 ne sono stati costruiti, Orlyonok A-90 – Little Eagle (A.90.150 Project) apparse nel 1973. Aveva una lunghezza di 58 m , 16 m di altezza e una larghezza di 31,5 m ali. Potrebbe decollare con un peso massimo di 140 tonnellate, portando a 30 tonnellate di carico. La versione militare era utilizzato per trasporto truppe.

 A90 Orlyonok SOVIETICO-RUSSO -1980

A90 Orlyonok SOVIETICO-RUSSO -1980

Ekranoplano Orlyonok A-90 - Little Eagle (A.90.150 Project)

Ekranoplano Orlyonok A-90 – Little Eagle (A.90.150 Project)

Orlyonok fu progettato dal consorzio Sukhoi – Nizhny Novgorod ed impiegati due motori NK-8 jet Kuznetsov installati sulla parte anteriore della fusoliera. I gas di scarico di questi motori erano indirizzati alla superficie inferiore delle ali, producendo il supporto.
Il sistema di propulsione principale era un turboelica Kuznetsov NK-12, con eliche di rotazioni opposte, essendo montata sulla parte superiore dello stabilizzatore verticale.

HSV-2

In Australia, Incat, un noto costruttore di catamarani sviluppa una nave catamarano con supporto dell’ala-in-terra per l’uso come traghetto. Anche se non è un vero Flying Boat, mantiene il contatto con l’acqua, questo progetto può significare un’accettazione di questo tipo di mezzi sul mercato.

Esiste anche l’ HSV-2 Swift è una nave catamarano ibrida originariamente locato dalla Marina degli Stati Uniti ( US Navy )

HSV-2

HSV-2

Versione cinese di WIG

il nome non è stato divulgato

Cina, una grande potenza nel Pacifico, è particolarmente interessata alla tecnologia wing-in-terra. Analisti cinesi ne attribuiscono molti vantaggi.

Nel luglio 2007, è stato segnalato che gli scienziati cinesi hanno sviluppato un Flying Boat in grado di volare per lunghe distanze a pochi metri dalla superficie del mare.

La versione cinese di WIG, il cui nome non è stato divulgato, potrebbe volare a quote comprese tra 0,5 e 5 metri dalla superficie del mare, raggiungendo velocità fino a 300 chilometri all’ora e di avere un carico di 4 tonnellate.

Xu Zhengyu, vice presidente del gruppo di ricerca presso la Tongji University di Shanghai, ha detto che è più veloce di una nave e può portare più peso di un aereo normale, oltre che costano al massimo la metà ed utilizzano la metà del carburante.

Wig di Tongji University - hangar Base Navale Qingdao. (Immagine di Google Earth)

Wig di Tongji University – hangar Base Navale Qingdao.
(Immagine di Google Earth)

La logistica FACTOR

La tecnologia wing-in-terra ha un’attrazione soprattutto per gli eterni problemi logistici e militari. Barche volanti possono trasportare carichi pesanti su terra e mare rapidamente  da una spiaggia rudimentale o nell’entroterra e possono volare in condizioni meteorologiche difficili.

Logistica – civili o militari, è sempre difficile scegliere tra ottenere velocità ed ottenere economicità. Quando la spedizione è marittima, il trasporto è il meno costoso. Il trasporto aereo è più veloce, ma costa 5 volte di più al chilo.

Tuttavia, la tecnologia wing-in-terra può trasportare grandi quantità di carico con un consumo molto più basso di carburante – 50% di energia con il 35% di carburante in meno rispetto agli aerei di dimensioni simili e il 75% di carburante in meno del formato aliscafi comparabili.
Inoltre, i requisiti per l’infrastruttura della tecnologia wing-in-terra sono sostanzialmente inferiori di quelli per aeromobili o navi. Non hanno bisogno di basi permanenti.

L’imbarcazione wing spiccare il volo rapidamente e con decisione dall’acqua, spiagge, zone umide, savane, deserti, ghiacciai e aree innevate.

 

Alcune configurazioni tandem

 

Jörg TAF tandem wing – 1990

Jörg TAF tandem wing - 1990

Jörg TAF tandem wing – 1990

Focus 21 – concepito dalla Francia – 2007

Focus 21 - concepito dalla Francia - 2007

Focus 21 – concepito dalla Francia – 2007

Fischer Flugmechanik Airfish 8 – 2009 

Fischer Flugmechanik Airfish 8 - 2009

Fischer Flugmechanik Airfish 8 – 2009

Universal Hovercraft USA – 2009 – HoverWing

Universal Hovercraft USA - 2009 - HoverWing

Universal Hovercraft USA – 2009 – HoverWing

Strij

Costruita anche la piccola barca volante Strij (cioè veloce). Sono stati costruiti almeno altri cinque varianti del “mestiere” wing-in-terra – molti ancora in funzione in modo sicuro nelle acque congestionate del Mar Caspio.

Il Strij è stato lanciato nel 1990 come veicolo per formazione, con una autonomia di 400 km.

 Strij

Strij


“Articolo a scopo didattico-istruttivo, divulgativo, informativo e ricreativo“


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.