Get a site

Falsi d’autore part.2

TOA

Date un’occhiata da vicino a questa voce TOA. A volte ti offrono altri “caschi”, che sembrano lo stesso ma con una targhetta diversa. Nella pagina seguente potete vedere un elemento di Poseidon che è lo stesso ma con una targhetta diversa.

Questo elemento dovrebbe essere un casco che si suppone essere 40 anni. E ‘stato venduto ad uno dei nostri telespettatori. Il tag legge TOA Diving Apparatus Co., Ltd Minamsenji USA. La scocca è filata in rame con giunzioni saldate. Ha valvole di scarico di lavoro con all’interno un canale di scarico. L’alimentazione di aria non ha una valvola di non ritorno, ma questo è venuto a parte. La finitura non è grande, un sacco di buchi di sabbia nei getti. Non vi è alcun blocco casco. Nella parte posteriore del casco è un raccordo che sembra servire alcuna funzione. Si trova dove la linea telefonica dovrebbe essere e non è saldato dentro ci sono diffusori di aspirazione dell’aria all’interno del casco. La saldatura non è stata pulita molto bene all’interno. Guarda il POSEI-don replica. Questi elementi sono uguali. Solo la targhetta diversa. Un avvertimento del bene a tutti voi: phonies ora può disporre di valvole di lavoro e canali di controllo dell’aria.

Un altro oggetto venduto su ebay. È dotato di marchio V si assomigliano finestre e coreani assomigliano di scarico e presa d’aria. Dai un’occhiata alla finestra di fronte: è incernierato ma ha ancora le manopole, come se si deve avvitare in! Lascia americano TOA da solo! L’unica vera TOA viene dal Giappone.

Targhetta su un casco falso TOA
MINAMSENJI  

Targhetta su un altro casco finto TOA
MINAMSENJI

Ora, questo è ciò che un vero e proprio tag TOA assomiglia. Fidatevi di noi, Minam i Senji NON è negli States, ma in Giappone!

Un altro pezzo di artigianato asiatico. Osservare la posizione dei capezzoli. Sono molto vicini e non ligned fino faceplate properly.The è incernierato ma ha anche manopole, come se si poteva avvitare e fuori, come pure!
Devi essere un pazzo l’acquisto di questo cappello come un vero e proprio dopo aver letto la falsa-sezione! Si tratta di un falso in fibra di vetro giapponese. Nella foto il cofano è addirittura messo alla rovescia sul corsaletto! Vedete i capezzoli e la targhetta sul retro.

Un’altra fibra di vetro falsi, questa volta dal Giappone (o Taiwan?) Nella foto si vede un cappello in vetroresina TOA. Solo che far salire deve avvisare di non pagare il prezzo principale per esso …

Medi

Solo 250 caschi MEDI sono mai stati fatti. Comunque: ci sono un sacco più di 250 persone che vorrebbero possedere un MEDI! Pertanto, essi vengono ancora prodotti in Russia fino ad oggi. Siate consapevoli …..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.