Crea sito

Il cucciolo di delfino orfano quasi fortunato

Un cucciolo di delfino, di circa 10 giorni, è stato trovato sulla spiaggia e salvato dai turisti, presumibilmente era stato catturato da una rete da pesca.
Ora è in una riserva di Punta Colorada, località a 100 chilometri ad est della città di Montevideo in Uruguay.

Nelle mani di Richard Tesore, direttore della Riserva Marina “SOS Fauna Marina”, sembra trovarcisi bene, infatti ha mangiato dal biberon, si è lasciato bagnare e mettere in acqua per fare il bagnetto.
Sicuramente il piccolo delfino avrà apprezzato l’interesse del pinguino, che ha seguito passo, passo tutti i movimenti del direttore.

L'”SOS Fauma Marina” è un centro di recupero per animali sito a Piriapolis, sulla costa dell’Uruguay; sta cercando di salvare i cuccioli di delfino francescano che restano orfani a causa delle reti, ma è una battaglia persa.

Almeno 1500 delfini adulti sono intrappolati nelle reti ogni anno lungo i 4.000 chilometri di costa che collega il Brasile, l’Uruguay e l’Argentina; gli scienziati dicono che il bilancio potrebbe essere molto più alto.
Il dottor Ricardo Bastida, scienziato specializzato sui mammiferi marini, presso l’Università argentina di Mar del Plata, dice: “La ricerca sul delfino francescano, noto anche come il delfino del fiume La Plata, è quasi inesistente e non si conosce il numero totale della popolazione. E’ nella “Lista Rossa” internazionale delle specie minacciate e che destano preoccupazione a causa delle reti e della pesca eccessiva. Scienziati dal Brasile, dall’Uruguay e dall’Argentina stanno collaborando per cercare di trovare il modo per salvarli lungo le loro coste. Uno dei maggiori problemi è che i delfini sono in competizione con gli esseri umani per il cibo; i pescatori sono poveri, quindi è molto difficile. Non si tratta solo di un tipo di pesca commerciale, ma anche di quella tradizionale, i pescatori hanno da sfamare le proprie famiglie o muoiono. Anche se il rumore dei motori delle barche tiene lontani i delfini e i leoni marini, questi animali sono comunque attirati dalle reti piene di pesci, che spesso distruggono.
Decine di cuccioli di delfini sono catturati, ma è quasi impossibile poterli riabilitare perché di solito, quando vengono trovati, sono in gravi condizioni”.
Il marine SOS centro di recupero per animali è stato fondato nel 1993 ed è uno dei primi nel suo genere in Sud America.
Il delfino francescano appartiene ad una famiglia che comprende specie di acqua dolce; si trova nel Rio delle Amazzoni e nei delta di fiumi in India e in Cina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.