Get a site

River Martin Light

Una torre in legno ottagonale, alta 11 metri, dipinta di un rosso brillante, vicino a una piccola costruzione, anch’essa rossa, che si elevano su un pianoro innevato d’inverno che diventa un prato verde brillante d’estate. Potrebbe sembrare quello che viene definito “un paesaggio da cartolina”, in realtà è un paesaggio reale.
Il faro di La Martre, conosciuto anche come River Martin Light, si trova sul versante Nord della penisola di Gaspè, su una piccola collina vicina al villaggio da cui prende il nome, La Martre, lungo la costa Sud Orientale del Canada, allo sbocco del fiume San Lorenzo verso l’Oceano Atlantico. Il suo nome, in francese, significa “martora”, un mammifero molto comune lungo quelle rive, come non è difficile vedere balene e foche nuotare al largo della costa
Il Canada è un paese immenso, ha 240.000 chilometri di coste che guardano su tre Oceani, quattro laghi e numerosi fiumi navigabili, questo ne fa il paese ideale per la costruzione di fari, infatti ne conta almeno 1.700 costruiti nel corso di 250 anni sia lungo le coste che lungo i corsi d’acqua interni.
Nel 1876 a La Martre fu costruito un primo faro, quadrato, in legno dipinto di bianco, attaccato alla casetta del guardiano. Forse le intemperie, o forse l’incuria, non si sa, ne causarono un rapido deterioramento e nel 1906 fu costruita la torre attuale, sempre in legno, ma ottagonale e la casa del guardiano fu costruita a breve distanza. All’inizio anche questo faro era stato dipinto tutto di bianco, ma non si era tenuto conto del fatto che esso si trova sulla riva Sud del grande fiume San Lorenzo, in una zona sommersa dalla neve e dal ghiaccio durante tutti i mesi invernali e che il suo colore lo rendeva ben poco visibile. Il faro allora fu dipinto di un insolito colore rosso fuoco, con una striscia verticale bianca che in seguito sparì, per diventare completamente rosso. La sua forma ottagonale termina in un’alta lanterna rotonda in ghisa, anch’essa dipinta di rosso. Tra il faro e la lanterna due terrazzini rotondi concentrici; il più largo serve da passaggio per entrare nella lanterna ed il secondo, più stretto e proprio sotto la lanterna, consente al guardiano di pulire i vetri esterni.
Il faro di La Martre ha anche un’altra caratterista : è l’unico faro non automatizzato nella Provincia del Quebec e le lenti galleggiano in un bagno di mercurio mentre la rotazione della lanterna avviene tramite un congegno ad ingranaggi movimentato da pesi.
In un paesaggio formato da boschi ricchi di alberi che poi degradano verso la costa, questo faro, può sembrare quasi più un mulino a vento che uno strumento di aiuto alla navigazione, ma è un faro, e ha un fascino unico.

Località : Penisola di Gaspè, Quebec – Canada

Latitudine : 49° 12’ Nord

Longitudine : 66° 10’ Ovest

Altezza : 11 metri (40 metri sul livello del mare)

Portata : 17 miglia

Costruzione : 1906

Fonte: Annamaria “Lilla” Mariotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.