Crea sito

Squalo grigio ,squalo plumbeo

Squalo grigio ,squalo plumbeo

Squalo grigio ,squalo plumbeo - Carcharhinus plumbeus

Squalo grigio ,squalo plumbeo – Carcharhinus plumbeus

Squalo grigio ,squalo plumbeo

 Carcharhinus plumbeus

Descrizione
Si tratta di una delle specie costiere più grandi, molto vicina al Carcharhinus obscurus, al Carcharhinus altimus ed al Carcharhinus leucas. Squalo di medie dimensioni, con muso corto ed arrotondato più corto di quello degli altri squali, il corpo è massiccio. La prima pinna dorsale è di forma triangolare e relativamente grande rispetto al corpo, visto che costituisce il 18% della massa di quest’ultimo, la seconda più piccola. Le pinne pettorali sono lunghe e falcate, quella caudale presenta il lobo superiore molto sviluppato. La seconda dorsale e la pinna anale sono più o meno della stessa altezza. I denti superiori, leggermente obliqui e triangolari, sono dotati di cuspidi irregolari piuttosto appuntite, quelli  inferiori sono più stretti.

Le femmine possono crescere sino a 2.5 metri, i maschi sino ad 1.8 mt. (Dimensioni medie: 200 cm. e dimensioni massime: 300 cm.)
il colore può variare da bluastro a grigio brunito sino al bronzo, con il ventre chiaro o bianco.
Comportamento

Nuotano soli o in scuole di numero variabile suddivise per sesso. Sono attivi principalmente di notte, in modo particolare all’alba ed al tramonto.

Squalo grigio ,squalo plumbeo - Carcharhinus plumbeus

Squalo grigio ,squalo plumbeo – Carcharhinus plumbeus

Habitat

Nuota in acque pelagiche e costiere compiendo lunghe migrazioni stagionali. Lo si trova spesso in acque sotto costa con fondali bassi, sabbiosi o fangosi, quali baie, estuari, porti o foci fluviali. Può tuttavia nuotare a profondità di 200/250 metri o più.

Abita le acque temperate e tropicali di tutto il mondo, Mediterraneo compreso: nell’Atlantico occidentale dal Massachusetts al Brasile. I giovani sono numerosi presso Chesapeake Bay, che è probabilmente uno dei più importanti vivai per la specie nella East Coast degli USA.

E per gli amanti dei tropici vanno annoverati ospiti regolari delle acque che vengono definite tropicali ma così non sono: gli squali grigi vantano una nursery nel Canale di Sicilia.

Alimentazione

Si ciba di pesci ed invertebrati ( pesci, razze e granchi). Possono divenire preda dello squalo tigre e più raramente anche del grande squalo bianco.

Riproduzione

La specie è vivipara. La femmina si riproduce ogni due anni e partorisce da 8 a 10 squaletti dopo una gestazione di circa un anno.

Rapporti con l’uomo: potenzialmente pericoloso, anche se generalmente non è pericoloso per l’uomo.

Nota: Lo squalo grigio è sottoposto ad una forte pressione da pesca sportiva e commerciale  che ne sta mettendo in pericolo la sopravvivenza.

Valore commerciale: oggetto di pesca sportiva e commerciale per le carni, le pinne ed il fegato.

 
“Articolo a scopo didattico-istruttivo, divulgativo, informativo e ricreativo“


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.