Crea sito

Tag Archive for Leggenda di mare

Il pescatore dei Sogni ,Racconti di mare,Leggenda di mare

Il pescatore dei Sogni

Il pescatore dei Sogni

Articolo della serie *Racconti di mare*

Il pescatore dei Sogni un racconto del pescatore Turi, la sua storia e la sua leggenda narrata nei dettagli da armistral che riesce a coniugare perfettamente il reale, con la descrizione del » Read more..

La leggenda del pescatore Racconti di mare,Leggenda di mare

Favignana - Punta lunga

La leggenda del pescatore

Articolo della serie *Racconti di mare*

Pietro era un ragazzone di trent’anni, ben piazzato, con spalle larghe, capelli neri come il carbone, occhi azzurri e profondi come quel mare che amava tanto, suo unico sostentamento di vita, che navigava, quando il tempo era clemente per sostenere la sua famiglia. Era rimasto orfano appena quindicenne ed essendo figlio unico, aveva abbracciato anche lui il » Read more..

Il Segreto delle “Donne Acqua” ,leggenda di mare

Il Segreto delle “Donne Acqua”

In una notte di luna piena, le nuvole decisero di porsi in cerchio attorno a lei perché gli uomini potessero, nella sfera di luce, vedere il segreto dell’Acqua.
Fu così che tutti gli occhi della gente, come calamite, salirono altissimi nel cielo.
Solo loro, come piccole navi, si disposero in ordine con curiosità e aspettarono in silenzio..
Una chiave di violino sputò poche note, cadenzate in segno d’attesa e le stelle si disposero su linee bianche come fossero un pentagramma mentre segnavano una musica morbida, sarda in un cielo sardo, che serviva per chiamare il tramite con “ L’ Energia che Crea” !
Cominciò a ruotare l’aria e il colore sbiancò mentre la Divinità del Mare fece il suo ingresso coprendosi di spirali di correnti e di vortici di schiuma come se, nel movimento, portasse l’alta e la bassa marea dell’azzurro…
Nell’immediato si chiusero gli occhi che non hanno cuore mentre gli altri si aprirono ancora di più, con l’iride pronto ad assorbire il messaggio che non si sarebbe ripetuto mai più!
La dea era Donna, con lineamenti dolci, d’aspetto deciso e forte. Il passo era quello felpato ma possente del Leone.
Portava un telaio nella mano destra e un libro nella sinistra . Il telaio significa tessitura delle trame preziose date dal valore degli uomini e il libro è “Sapere”. Si, sapere di Natura e di preghiere.
Cominciò a parlare con il » Read more..