Get a site

Paul Watson, arresto del 12 maggio 2012

Paul Watson, arresto del 12 maggio 2012

Paul Watson, arresto del 12 maggio 2012

Paul Watson, arresto del 12 maggio 2012

Paul Watson, arresto del 12 maggio 2012

Capitano Paul Watson
Fondatore e Presidente

Dirige le attività off shore e comanda tutte le campagne oceaniche

“Sono stato onorato di servire le balene, delfini, foche. – e tutte le altre creature sulla Terra la loro bellezza, intelligenza, forza e spirito mi hanno ispirato Questi esseri hanno parlato con me, mi hanno toccato, e sono stato premiato con amicizia da tutti i membri di specie diverse.

Se le balene sopravvivono e prosperano, se continuano a vivere e a partorire, e se posso contribuire a garantire la loro futura prosperità, sarò sempre felice ”

– Paul Watson

(EN)

« Our ships are your ships, our crews are your crews, our victories are your victories, and the lives we save are the lives that all of us save together!  »
(IT)

« Le nostre navi sono le vostre navi, i nostri equipaggi sono i vostri equipaggi, le nostre vittorie sono le vostre vittorie, e le vite che salviamo sono le vite che tutti noi salviamo insieme!  »
(Paul Watson )
Paul Watson, arresto del 12 maggio 2012

Paul Watson, arresto del 12 maggio 2012

Paul Watson (Toronto, 2 dicembre 1950) è un attivista e ambientalista canadese, fondatore e presidente di Sea Shepherd Conservation Society, un’organizzazione dedita alla difesa e alla conservazione delle risorse e della fauna marina..

Capitan Watson ha preso parte ad una protesta del Sierra Club contro i test nucleari nel 1969. È stato uno dei soci fondatori di Greenpeace, inizialmente come skipper e più tardi è divenuto un membro del consiglio. Watson sosteneva una strategia di azione diretta che entrava in netto contrasto con l’interpretazione di nonviolenza di Greenpeace. Per questo motivo viene estromesso dal consiglio nel 1977 e successivamente lascia l’organizzazione. Nello stesso anno fonda la Sea Shepherd Conservation Society. L’associazione e il suo operato sono oggetto di una famosa serie televisiva, Whale Wars.

Nel 2000 il Time lo nomina uno degli eroi dell’ambientalismo del XX secolo, nel 2008 è stato nominato dal The Guardian come una delle “50 persone che potrebbero salvare il pianeta” per il lavoro di Sea Shepherd e attualmente risulta uno dei maggiori esponenti del movimento per l’ambiente e per i diritti degli animali nel mondo.

Watson è nato a Toronto nel 1950 da Anthony Joseph Watson e Annamarie Larsen ed è cresciuto a St Andrews nel New Brunswick. Tra il 1968 e primi anni del 1970, si unì alla Guardia Costiera del Canada, dove ha prestato servizio a bordo di navi di ricerca e hovercraft di soccorso. Nel 1969 firma un contratto come marinaio con il consolato norvegese a Vancouver e viene spedito sulla Bris, una nave da 35 mila tonnellate, dove svolge mansioni sotto coperta.

Nell’ottobre 1969, Watson ha aderito ad una protesta del Sierra Club contro i test nucleari ad Amchitka Island. Il gruppo che si è costituito a seguito della protesta fu la Don’t Make a Wave Committee, che si è evoluta nel gruppo conosciuto oggi come Greenpeace. Watson ha navigato come un membro dell’equipaggio a bordo della Greenpeace Too! nel 1971 e fu skipper della Astral nel 1972. Paul Watson ha continuato a militare come membro dell’equipaggio, skipper e responsabile di Greenpeace per diversi anni in tutta la metà degli anni 1970. Secondo Watson, nel giugno del 1975 durante una campagna di Greenpeace per combattere la caccia alle balene dell’Unione Sovietica, si è verificato un incidente che ha cambiato la sua vita.

La prima nave di Sea Shepherd, la Sea Shepherd, è stata acquistata nel dicembre del 1978 con il sostegno del Fund for Animals. Sea Shepherd si è presto affermata come uno dei gruppi ambientalisti più controversi, noto per le strategie provocatorie e per l’azione diretta. Queste strategie includono il lancio di oggetti sui ponti delle navi baleniere, l’uso di “blocca eliche” nel tentativo di sabotare le navi e l’affondamento di due navi in un porto islandese. Watson rimane il leader di Sea Shepherd ed utilizza il titolo di capitano in riferimento al suo ruolo nell’organizzazione, anche se non gli è mai stato riconosciuto il grado. L’organizzazione e le sue attività per fermare la caccia alle balene sono al centro di una serie TV, Whale Wars, in onda su Animal Planet.

L’arresto nel 2012

Il 12 maggio 2012 Watson viene arrestato a Francoforte. La polizia tedesca ha affermato che il mandato per l’arresto è stato spiccato in risposta a una presunta violazione del traffico navale in Costa Rica. Il presunto reato avvenne durante la registrazione del documentario Sharkwaters nel 2002, su un’operazione illegale di caccia agli squali per prelevarne le pinne (shark finning), compiuta dalla barca costarichense Varadero. Su ordine delle autorita’ guatemalteche Sea Shepherd ordinò all’equipaggio del Varadero di cessare l’attivita e di rientrare in porto per rispondere del reato. Mentre Sea Shepherd stava scortando la Varadero verso il porto, sono state cambiate le carte in tavola e una nave armata del Guatemala è stata inviata a intercettare l’equipaggio di Sea Shepherd. L’equipaggio della Varadero ha accusato Sea Shepherd di aver tentato di uccidere i componenti dell’equipaggio stesso, mentre sembrerebbe che le prove video in possesso di Sea Shepherd dimostrano che questo non risponde a verità. Per evitare la nave armata del Guatemala, Sea Shepherd ha poi fatto rotta per il Costa Rica dove scoprì altre attività illegali come l’utilizzo di edifici industriali per far essiccare migliaia di pinne di squali.

“Articolo a scopo didattico-istruttivo, divulgativo, informativo e ricreativo“

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.