Crea sito

Archive for Sport

Calcio subacqueo ,underwater soccer

Calcio subacqueo ,underwater soccer

Calcio subacqueo -partita di calcio subacquea che coinvolge USN a Panama City, Florida, il 3 Giugno 2011

Calcio subacqueo -partita di calcio subacqueo che coinvolge USN a Panama City, Florida, il 3 Giugno 2011

Calcio subacqueo ,underwater soccer

Calcio subacqueo

Calcio subacqueo è uno sport subacqueo a due squadre che condivide gli elementi comuni con hockey subacqueo e rugby subacqueo. Come con entrambi questi giochi, è giocato in una piscina con attrezzature per lo snorkeling (maschera, boccaglio, pinne )

» Read more..

Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, le Polene

"l'Aquila" la Polena dell'imarcazione di Pisa

Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, “le Polene”

(Articolo n. 10 nella categoria Polene: cercare altri articoli simili in “Cerca nel Blog” opp. In  ”Naviga in Filmati di Mare )

lla prima edizione di prova disputata a Genova nel 1955 con gozzi a 4 vogatori e la prossima edizione del 2012 è la 57a e si svolgerà ad Amalfi

La Regata delle Antiche Repubbliche Marinare (o Palio delle Antiche Repubbliche Marinare) è una manifestazione sportiva di rievocazione storica, istituita nel 1955 con lo scopo di rievocare le imprese e la rivalità delle più » Read more..

Moto d’acqua, regole più rigide sul Ceresio. Lo stabilisce il provvediemnto di cui è relatore il senatore Butti

Il senatore Alessio Butti, componente della commissione lavori pubblici del Senato è relatore del provvedimento A.S. 2791 che ratifica gli accordi tra Svizzera ed Italia sul lago Maggiore e sul Ceresio, recanti modifiche alla preesistente Convenzione tra i due Paesi per la disciplina della navigazione sul Lago Maggiore e sul Lago di Lugano.

Le modifiche si sono rese necessarie per adeguare la suddetta Convenzione alle innovazioni introdotte nell’ordinamento italiano dalla nuova disciplina della nautica da diporto ed, in particolare, dalla legge 8 luglio 2003, n. 172, recante “Disposizioni per il riordino e il rilancio della nautica da diporto e del turismo nautico“, che ha notevolmente innovato il settore, semplificando le procedure e abolendo, tra l’altro, l’obbligo di immatricolazione per i natanti da diporto e l’obbligo di conseguire la patente nautica per la conduzione di natanti da diporto con motore di potenza inferiore a 30 Kw.

Al fine di allineare la Convenzione alle nuove disposizioni interne, sono stati pertanto avviati negoziati con la » Read more..

Moto d’acqua

La moto d’acqua (in lingua inglese: personal water craft spesso abbreviata con l’acronimo PWC, citata erroneamente anche col nome di brevetti di mezzi completamente diversi quali: aquabike o aquascooter, o con il nome di modelli delle varie case produttrici come: WaveRunner, Jet Ski, o Sea-Doo), è un natante da diporto di lunghezza inferiore a quattro metri, che utilizza un motore a combustione interna con una pompa a getto d’acqua come fonte primaria di propulsione e destinato ad essere azionato da una o più persone non collocate al suo interno.

Per poter condurre una moto d’acqua, indifferentemente dalla potenza del motore, è sempre necessario essere in possesso della patente nautica. Le moto d’acqua sono generalmente equipaggiate con sistema ad idrogetto ma sono stati costruiti e commercializzati diversi modelli con motore fuoribordo.

Viene principalmente utilizzato per il » Read more..

Offshore (motonautica)

Offshore (motonautica)

Offshore (motonautica)

L’offshore (o anche off-shore), nello sport motoristico d’acqua della motonautica, è quel tipo di imbarcazione caratterizzata da grandi velocità, le cui competizioni, a differenza ad esempio di quanto avviene nella formula 1 sempre di motonautica, si svolgono esclusivamente in altura.

Dal 1964 si svolge il campionato mondiale di questa disciplina, attualmente dominato dagli sceicchi degli Emirati Arabi e del Qatar, negli anni 1980 e 1990 ha visto una nutrita partecipazione italiana, tra i piloti italiani vi fu anche la presenza dell’ex tennista Adriano Panatta.

Il Campionato mondiale offshore – Classe 1 (Class 1 World Powerboat Championship) è il campionato del mondo della categoria principale, la Classe 1 (class 1), della disciplina dell’Offshore (Offshore powerboat racing) dello sport della motonautica, sport che è riconosciuto dal CONI ed ha avuto persino una presenza ai » Read more..

BMW Oracle Racing

BMW Oracle Racing è un team velico americano.

Il suo armatore Larry Ellison è anche il fondatore di Oracle Corporation, lo sponsor che dà il nome alla barca, ed è inoltre colui che ha investito più fondi nello sviluppo dell’imbarcazione. Per la 32esima America’s Cup (2007) si stima quasi 170 milioni di euro.
BMW Oracle a Valencia nel 2007

Louis Vuitton’s Cup 2007

Oracle si è distinta durante i due Round Robin, dominando i due turni fino all’ultima regata, quando viene battuta e sorpassata da Team New Zealand. Oracle è stata una delle migliori imbarcazioni in gara, che come i neozelandesi ha riportato solo tre sconfitte su 20 regate: contro gli spagnoli di Desafio, contro China Team (unica vittoria dei cinesi nel torneo, causata soprattutto della rottura dello strallo di prua dell’imbarcazione americana immediatamente dopo la partenza, che consente ai cinesi di guadagnare un cospicuo vantaggio che il team americano non è riuscito a colmare, nonostante un buon recupero) e contro team New Zealand nell’ultimo turno.

Nelle semifinali Oracle è stata battuta per 5-1 da Luna Rossa. L’unica vittoria in » Read more..

America’s Cup

L’America’s Cup (in italiano Coppa America) è il più famoso trofeo nello sport della vela, nonché il più antico trofeo sportivo del mondo per cui si compete tuttora.

Si tratta di una serie di regate di match race, ovvero tra soli due yacht che gareggiano uno contro l’altro. Le due imbarcazioni appartengono a due Yacht Club differenti, una rappresentante lo yacht club che detiene la coppa e l’altra uno yacht club sfidante.

Nelle edizioni 1995, 2000, 2003 e 2007, la coppa, una brocca d’argento, è stata assegnata al vincitore di un incontro al meglio di nove regate.

L’edizione 2010 della competizione è stata vinta dall’imbarcazione statunitense BMW Oracle Racing che ha avuto la meglio sul defender svizzero Alinghi con un risultato di 2 a 0.

La competizione ebbe origine il 22 agosto 1851 quando il Royal Yacht Squadron britannico con 14 imbarcazioni sfidò il New York Yacht Club, che decise di partecipare con lo schooner America, in un percorso attorno all’Isola di Wight. America vinse con 8 minuti di distacco sulla seconda barca, la britannica Aurora, aggiudicandosi la coppa che era stata messa in palio per celebrare la prima esposizione universale di Londra. Interessante è un aneddoto ove la regina Vittoria, saputo della vittoria di America, avrebbe chiesto quale barca fosse giunta seconda, sentendosi rispondere “There is no second, your Majesty”. Da qui nascerebbe il motto dell’America’s Cup “there is no second”, non c’è secondo. La coppa in palio si chiamava “Coppa delle cento ghinee” (tanto infatti era costata) o anche “Queen’s Cup”, ma dopo la vittoria gli americani la ribattezzarono dandole il nome attuale in onore della barca vincitrice.

Punti da questo duro colpo a quella che veniva percepita come l’invincibile potenza marina del Regno Unito, una serie di “sindacati” britannici cercarono di rivincere la coppa. Il New York Yacht Club riuscì però a rimanere imbattuto per 25 sfide nell’arco di 132 anni, la più lunga serie vincente nella storia dello sport. Le regate si tennero nelle vicinanze del porto di New York fino al 1930, quindi si spostarono al largo di Newport per il resto del periodo in cui il NYYC detenne il trofeo.

Uno degli sfidanti più famosi e determinati fu il Barone del » Read more..

RUGBY SUBACQUEO ,regole del Rugby subacqueo

RUGBY SUBACQUEO ,regole del Rugby subacqueo

RUGBY SUBACQUEO ,regole del Rugby subacqueo

RUGBY SUBACQUEO ,regole del Rugby subacqueo

la storia, l’evoluzione, l’attrezzatura, ruoli Rugby subacqueo

Il Rugby subacqueo è uno sport che ha origine dagli allenamenti di aqua fitness dei club tedeschi di immersioni ed ha poco in comune con il rugby a parte il nome.

Storia

Sull’origine del Rugby Subacqueo ci sono “leggende” un po’ bizzarre, come quella che attribuisce la nascita dello sport ad una bizzarra attività ricreativa praticata con delle noci di cocco da alcune unità della marina francese quando le loro navi erano attraccate nel lontano Kenya.

In realtà, molto più realisticamente, il RS deve le sue origini alla necessità dei club di immersioni marine di mantenere il rapporto con l’ambiente acquatico durante il freddo inverno. Fu infatti a Colonia, in Germania, che, nel non tanto lontano 1961 (soprattutto se paragonato con sport di più antiche origini), un certo Ludwig von Bersuda ebbe l’idea di riempire con acqua salata una palla da pallanuoto e di portarla in profondità. All’idea della palla piena d’acqua, si aggiunse poi quella di portare in profondità due canestri ed una rete (del tipo di quella da pallavolo) che dividesse in due il campo di gioco. Lo scopo era quello di oltrepassare la rete (il cui bordo superiore era situato ad » Read more..

HOCKEY SUBACQUEO ,Storia e regole Hockey sub

HOCKEY SUBACQUEO ,Storia e regole Hockey sub

HOCKEY SUBACQUEO

HOCKEY SUBACQUEO ,Storia e regole Hockey sub

L’hockey subacqueo è uno sport di squadra che si pratica in apnea. È un gioco che necessita di buona acquaticità ed allenamento, con una dose notevole di tecnica.

Attrezzatura

L’attrezzatura è composta da pinne, maschera, boccaglio, calottina protettiva da pallanuoto, un guanto di gomma, una mazzetta di legno o altro materiale galleggiante di circa 30 cm di lunghezza e forma prestabilita (v. Regolamento CMAS-FIPSAS), un guanto di silicone o lattice che protegge la mano che impugna la mazza, un dischetto di metallo rivestito di plastica dal peso 1,3 kg, di forma simile a quello da hockey su ghiaccio.

Regole

L’hockey si pratica in piscina, la dimensione del campo quindi è quello delle normali piscine: 25m di lunghezza per 12-15 di larghezza, con una profondità compresa tra » Read more..

TIRO A SEGNO SUBACQUEO

TIRO A SEGNO SUBACQUEO

TIRO A SEGNO SUBACQUEO

Il Tiro al Bersaglio Subacqueo è una attività semplice e divertente. Si pratica prevalentemente in un bacino delimitato. Consiste nel tirare in immersione con un fucile di serie a bersagli fissi.
Tale disciplina si divide in tre specialità: Tiro Libero, Biathlon e Staffetta per Società.
In Italia esiste un discreto numero di praticanti che, contrariamente alle attività svolte in mare, possono gareggiare durante tutto l’anno ed in ogni zona, purché sia » Read more..

JUMP BLUE

JUMP BLUE

JUMP BLUE

JUMP BLUE

Il JUMP BLUE si può definire un percorso dinamico orizzontale in apnea, con pinne o monopinna, a 10 metri di profondità seguendo un percorso stabilito. (Inizialmente la profondità era 15 metri).
Il campo gara è formato da otto spezzoni di cima bianca di 15 metri, uniti tra loro, che formano un cubo di 15 metri per lato. La base del cubo è posizionata a 10 metri di profondità ed è ancorata a quattro » Read more..