Crea sito

Archive for Meduse

Cotylorhiza tuberculata ,medusa cassiopea,fried egg jellyfish

Cotylorhiza tuberculata ,medusa cassiopea,Cassiopea mediterranea

Cotylorhiza tuberculata ,medusa cassiopea

Fried egg jellyfish,Cassiopea mediterranea

e la Cassiopea andromeda

(Articolo n. 9 nella categoria Meduse : cercare altri articoli in “Cerca nel Blog” opp. In  ”Naviga in Filmati di Mare )

Un interessante articolo sulla regina delle meduse in quanto desideriamo sfatare il mito della sua pericolosità. E’ praticamente innocua (lo si può vedere anche dal l’ultimo filmato qui inserito) è molto bella, la potete toccare tranquillamente e non uccidetela …. non è pericolosa. Vi riportiamo le parole di una nostra amica Rosangela Russo : “Amo in particolar modo la medusa Cassiopea, che prendo in mano e carezzo per far vedere a bimbi e anche ai ..più grandi, che » Read more..

Velella Velella ,Velelle,By-the-wind sailor,Jack-sail-by-the-wind,Cnidarios Sifonoforos

Velella Velella - Spaggia di Genova 25/04/2012

Velella Velella, Velelle, By-the-wind sailor, Jack-sail-by-the-wind, medusa, purple sail, little sail, vela viola, piccola vela, Barchette di San Pietro,Cnidarios Sifonoforos

(Articolo n. 8 nella categoria: cercare altri articoli simili in “Cerca nel Blog” opp. In  ”Naviga in Filmati di Mare )

Velella è un genere di idrozoi galleggiante libero che vive sulla superficie del mare aperto, a livello mondiale, ed è comunemente conosciuto con i nomi by-the-vento marinaio, vela viola, piccola vela, o semplicemente Velella. Il più comune, e forse l’unica specie che si incontra è » Read more..

Cnidaria: Scyphozoa

Cnidaria – Gli Scifozoi sono una classe del phylum dei Celenterati (o Cnidari) a cui appartengono le grandi e variabili meduse, più propriamente dette scifomeduse.

Chrysaora

Le scifomeduse sono prive di velum e contano circa 200 specie, chiamate anche meduse acraspedote, ossia prive di craspedo. Trattasi di organismi pelagici assai variabili l’uno dall’altro per dimensioni o morfologia, predatori o filtratori, vagano solitari da adulti con peculiari contrazioni a pompa, mentre nello sviluppo metagenetico presentano una fase polipoide giovanile. Lo scifopolipo è più » Read more..

Cnidaria: Hydrozoa

Gli Idrozoi sono una classe del phylum degli Cnidari, e per molti aspetti sono da considerarsi gli Cnidari più primitivi.

Caravella Portoghese

 

- Sono caratterizzati dalla presenza di cnidociti solo sull’epiderma, gonadi anch’esse solo sull’epiderma (nei rappresentanti più primitivi sono singole cellule epidermiche a produrre i gameti), mesoglea non cellularizzata e di norma poco spessa, celenteron semplice che non dà luogo ad invaginazioni-evaginazioni, dimensioni quasi sempre ridotte dei singoli individui.                                                                                Possono essere animali solitari o coloniali, di solito sono in forma di » Read more..

Cnidaria: Cubozoa

I Cubozoa (da “kubos-zoon” cioè cubo-animale) costituiscono una classe di Cnidaria, un tempo inclusa fra gli Scyphozoa, caratterizzati da una fase medusoide di forma cubica. Sono anche chiamate cubomeduse.

Comprendono una ventina di specie marine predatrici con nematocisti potenti e spesso molto pericolose per l’uomo. I cubozoi presentano una cavità gastrale non settata; la fase medusoide è predominante e possiede una campana a sezione quadrangolare o piramidale. Un tentacolo, o un gruppo di tentacoli, si trova a ciascun angolo del quadrato formato dall’ombrella; alla base di ciascun tentacolo si trova una dura lamina appiattita chiamata pedalium. I ropali sono quattro, a metà di ciascun lato poco al di sopra del margine, e comprendono, oltre alla statocisti, alcuni organi fotorecettori molto sviluppati e dotati di lente biconvessa. Il margine dell’ombrella non è dentellato e la subombrella si ripiega all’interno a formare un velarium, che aumenta l’efficienza del nuoto.
Le cubomeduse sono nuotatrici attive e predatrici voraci, nutrendosi principalmente di pesci.

Lo stadio polipoide (detto cubopolipo) è ridotto e presenta cnidociti solo sulle estremità dei tentacoli, contrariamente a tutti gli altri polipi noti per gli cnidari (di solito, ogni tentacolo termina con una sola grossa cellula urticante). Il cubopolipo si moltiplica per gemmazione attraverso vari stadi finché non metamorfosa completamente trasformandosi in medusa, che si accresce senza fasi intermedie; la medusa è dioica e larvipara, cioè gli individui di sesso femminile mantengono l’uovo fecondato in apposite tasche finché non ne esce una larva planula, che formerà a sua volta un polipo primario.

La classe dei Cubozoa comprende un unico ordine, Cubomedusae, suddiviso in due famiglie:

  • Famiglia Carybdeidae (Caribdeidi) con 4 tentacoli o gruppi di tentacoli.
  • Famiglia Chirodropidae (Chirotropidi) con numerosi tentacoli fissati a quattro prolungamenti dell’ombrella.

Tra le specie note si cita Carybdea marsupialis, unica presente nel Mediterraneo, e Chironex fleckeri (nota come vespa di mare) dalle velenosissime nematocisti responsabili di numerosi decessi fra i bagnanti australiani.

La medusa lampeggiante

La medusa lampeggiante

La medusa lampeggiante

La medusa lampeggiante

La medusa giapponese Atolla wyvillei ha sviluppato un ingegnoso sistema “antifurto”: quando viene attaccata da un predatore, si illumina improvvisamente, nella speranza di attrarre un predatore più grande che divori quelllo che lo minaccia.

L’80% delle creature conosciute in grado di emettere sostanze chimiche bioluminescenti vivono nei mari, ma le conoscenze scientifiche su questo fenomeno sono tuttora molto scarse.

Haeckel, 1880

La seguente descrizione vale per adulti o quasi adulti individui disco piatto, in particolare circolare;. Diametro fino a ca. 150 mm; mesoglea della regione centrale a forma di lente, il bordo con 21 (non 22) tacche; solco » Read more..

Chrysaora hysoscella ,medusa bruna,Pelagiidae

Chrysaora hysoscella , medusa bruna, Pelagiidae

La medusa bruna è una medusa appartenente alla famiglia Pelagiidae, cugina della Pelagia noctiluca, ben più frequente e temuta nei » Read more..

Pelagia noctiluca

Pelagia noctiluca, conosciuta comunemente come medusa luminosa, è una medusa della famiglia Pelagiidae. È comune nel Mar Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico orientale fino al Mare del Nord; è stata citata nelle cronache per la sua abbondanza nei nostri mari in alcuni periodi e per le » Read more..

Irukandji

Le meduse Irukandji (Carukia barnesi Southcott, 1967 e Malo kingi Gershwin, 2007), o Irucangi, sono meduse di piccole dimensioni ed estremamente velenose, che si trovano soprattutto presso le coste australiane. Non vanno confuse con un’altra specie di Cubozoa, il Chironex fleckeri, che può causare la morte, ma non la Sindrome di Irukandji.
La puntura di una medusa Irukandji causa » Read more..

Chironex fleckeri

Chironex fleckeri (più nota come vespa di mare) è uno cnidario della classe delle cubomeduse. È una veloce nuotatrice, possiede sensi molto sofisticati ed è conosciuta come l’animale piu velenoso del mondo. Sotto il » Read more..

Powered by AlterVista