Crea sito

Tanzania Operazione Jodari con Sea Shepherd

Tanzania Operazione Jodari con Sea Shepherd

Tanzania Operazione Jodari con Sea Shepherd

Tanzania Operazione Jodari con Sea Shepherd

Tanzania Operazione Jodari con Sea Shepherd

Per altre missioni del 2018  <—- Cliccare

For other 2018 missions <—- Click

Italiano / English

Sea Shepherd unisce le forze armate con la Tanzania per fermare l’illegale
 
Sea Shepherd joins forces with Tanzania to stop illegal
%%%
Sea Shepherd è un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro che si impegna in campagne di azione diretta per difendere la fauna selvatica e per preservare e proteggere gli oceani del mondo dallo sfruttamento illegale e dalla distruzione ambientale.
Sea Shepherd is an international, non-profit marine conservation organization that engages in direct action campaigns to defend wildlife, and conserve and protect the world’s oceans from illegal exploitation and environmental destruction.
%%%
Un motto di Sea Shepherd : Per difendere, conservare e proteggere i nostri oceani.  [ To defend, conserve and protect our oceans.]
%%%

 

Per anni, le navi da pesca illegali hanno operato impunemente al largo delle coste africane della Tanzania. Ma ora i bracconieri e altri operatori illegali vengono imbarcati, ispezionati e arrestati grazie a una nuova coalizione di ambientalisti e forze dell’ordine.

Sea Shepherd ha collaborato con le autorità tanzaniane per l’Operazione Jodari, una campagna per pattugliare le acque del paese con agenti della Deep Sea Fishing Authority, della Tanzania e del Multi-Agency Task Team (MATT) di stanza a bordo della veloce motovedetta di Sea Shepherd, Ocean Warrior. Questi agenti hanno l’autorità di imbarcare, ispezionare e arrestare navi in ​​violazione della legge tanzaniana e hanno già effettuato tre arresti nella prima pattuglia di 20 giorni.

Il MATT è guidato dalla Forza di polizia della Tanzania e comprende i Servizi forestali della Tanzania, la Divisione della fauna selvatica, la Divisione della pesca, la Tanzania Drug Enforcement Agency e il Servizio di intelligence e sicurezza della Tanzania.

Ocean Warrior - veloce motovedetta di Sea Shepherd

Ocean Warrior – veloce motovedetta di Sea Shepherd

Operazione Jodari : Riassumiamo questa missione del 2018

Una partnership multi-agenzia con il governo della Tanzania per fermare la pesca illegale
Lanciata all’inizio del 2018, l’operazione Jodari è una campagna in collaborazione con il governo della Repubblica Unita della Tanzania per contrastare la pesca illegale, non regolamentata e non dichiarata (IUU) nella regione dell’Oceano Indiano occidentale, con le forze dell’ordine dell’Autorità per la pesca in acque profonde, La Marina tanzaniana e il Multi-Agency Task Team (MATT) pattugliano con l’equipaggio di Sea Shepherd a bordo dell’Ocean Warrior.

La campagna si apre con tre arresti
Ultime notizie
Dopo aver completato una pattuglia di 20 giorni segreta che ha portato all’arresto di tre navi per crimini di pesca, la nave Sea Shepherd M / Y Ocean Warrior è arrivata a Dar es Salaam per lanciare ufficialmente l’operazione Jodari, una campagna in collaborazione con il governo degli Stati Uniti Repubblica di Tanzania per contrastare la pesca illegale, non regolamentata e non dichiarata (IUU) nella regione dell’Oceano Indiano Occidentale. Durante la prima pattuglia dell’operazione Jodari, sono stati effettuati nove imbarchi e ispezioni, che hanno portato a tre arresti: l’F / V Tai Hong 1, l’F / V Buah Naga 1 e l’F / V Swabir Jamil sono stati scortati nei porti della Tanzania per un’azione legale su i motivi dello squalo-pinne e degli abusi sul lavoro.

Tanzania Operazione Jodari con Sea Shepherd

Tanzania Operazione Jodari con Sea Shepherd

Fonte e foto: Sea Shepherd (credits photo Jax Oliver/Sea Shepherd)

Si stima che a livello globale, ogni anno, vengano catturati tra le 11 e le 26 milioni di tonnellate di pesce attraverso la pesca INN. Circa 1 miliardo di dollari viene perso annualmente nella regione dell’Oceano Indiano Occidentale per la pesca INN, pesca che rende i paesi in via di sviluppo particolarmente vulnerabili.
 
L’ Operazione Jodari, la quarta collaborazione tra Sea Shepherd e gli stati della costa africana, è supportata da Fish-i Africa, una collaborazione tra 8 paesi dell’Africa dell’Est, inclusi Comore, Kenya, Madagascar, Mauritius, Mozambico, Seychelles e Somalia, che incoraggia la condivisione di informazioni e cooperazione regionale per combattere su larga scala la pesca illegale nell’Oceano Indiano Occidentale.
Tanzania Operazione Jodari con Sea Shepherd

Tanzania Operazione Jodari con Sea Shepherd

 
Già da febbraio 2017, sotto il nome di Operazione Sola Stella, Sea Shepherd ha prestato assistenza al governo della Liberia portando all’arresto di 10 imbarcazioni per pesca INN e tra il 2016 e il 2017 Sea Shepherd ha collaborato con i governi del Gabon, di São Tomé e Príncipe nell’Operazione Albacore, che ha portato all’ispezione in mare di 80 pescherecci e il successivo arresto di 5 pescherecci congolesi e un palangaro spagnolo. Operazione Jodari è la prosecuzione dell’impegno di Sea Shepherd a lavorare attivamente con i governi nazionali e le loro forze dell’ordine nella battaglia contro la pesca INN.

 

English

For years, illegal fishing vessels have operated off the African coast of Tanzania with impunity. But now, poachers and other illegal operators are being boarded, inspected, and arrested thanks to a new coalition of ocean conservationist and law enforcement. Sea Shepherd has partnered with Tanzanian authorities for Operation Jodari, a campaign to patrol the country’s sovereign waters with agents from the Deep Sea Fishing Authority, Tanzanian Navy and the Multi-Agency Task Team (MATT) stationed onboard Sea Shepherd’s fast patrol vessel, the Ocean Warrior. These agents have the authority to board, inspect and arrest vessels in violation of Tanzanian law, and have already made three arrests in the first 20-day patrol.

The MATT is led by the Tanzania Police Force and includes the Tanzania Forest Services, the Wildlife Division, Fisheries Division, Tanzania Drug Enforcement Agency, and the Tanzania Intelligence and Security Service.

Tanzania Operazione Jodari con Sea Shepherd

Tanzania Operazione Jodari con Sea Shepherd

Operation Jodari: Let’s summarize this mission of 2018
A multi-agency partnership with the government of Tanzania to stop illegal fishing
Launched in early 2018, Operation Jodari is a campaign in partnership with the government of the United Republic of Tanzania to tackle illegal, unregulated and unreported (IUU) fishing in the Western Indian Ocean region, with law enforcement agents from the Deep Sea Fishing Authority, Tanzanian Navy and the Multi-Agency Task Team (MATT) patrolling with Sea Shepherd crew on board the Ocean Warrior.

Campaign launches with three arrests
Latest News
After completing a covert 20-day patrol resulting in the arrest of three vessels for fisheries crimes, the Sea Shepherd vessel M/Y Ocean Warrior has arrived in Dar es Salaam to officially launch Operation Jodari, a campaign in partnership with the government of the United Republic of Tanzania to tackle illegal, unregulated and unreported (IUU) fishing in the Western Indian Ocean region. On the first patrol of Operation Jodari, nine boardings and inspections were carried out, resulting in three arrests: the F/V Tai Hong 1, F/V Buah Naga 1 and F/V Swabir Jamil were escorted to Tanzanian ports for legal action on the grounds of shark-finning and labor abuses.

V I D E O 

 

“Articolo a scopo didattico-istruttivo, divulgativo, informativo e ricreativo“

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.