Crea sito

Tesoro dei pirati :Scoperte le navi Sam Bellamy e Blackbeard

Tesoro dei pirati :Scoperte nell’oceano le navi di Sam Bellamy e Blackbeard

Le navi dei pirati Sam Bellamy e Blackbeard sono tornate in vita con tutti i loro tesori, dopo essere rimaste per quasi tre secoli nascoste nella acque dell’Oceano Atlantico, a poca distanza dalle coste del North Carolina. La loro scoperta è stata il frutto di un lungo e paziente lavoro di ricerca, ma per Barry Clifford è stata anche la realizzazione di un sogno.

A lui si deve infatti la scoperta della Whydah, l’ammiraglia di “BlackSam Bellamy, finora l’unica nave affondata a esser stata riconosciuta come una vera nave pirata. Quando era piccolo, Barry si era sentito spesso raccontare dallo zio Ben la storia della Whydah, che giaceva sul fondo del mare con ancora tutti i suoi tesori. Clifford è cresciuto col sogno di ritrovarla e ci è riuscito tra mille difficoltà.

Forse non è stata la stessa cosa per Phil Masters, ma comunque è a lui che va riconosciuto il merito di aver individuato i resti della Queen Anne’s Revenge, la nave di Blackbeard, il più famoso dei pirati del North Carolina. Il resoconto di questi recenti ritrovamenti è visibile in due siti dedicati mentre una sintesi precisa e accurata è stata pubblicata online da Discovery Channel.

Oltre alla storia delle due navi (come nacque il loro nome e perché naufragarono) e alla descrizione delle incredibili imprese dei loro comandanti, si possono ammirare le foto di quanto è stato finora portato a galla: monete, piatti, armi, cannoni, chiodi, spilli, munizioni, rotelle per affilare le spade e le lame, strumenti per la navigazione, bottoni ma soprattutto monili. I pirati erano infatti soliti appropriarsene anche quando non requisivano una nave.

Tesoro dei pirati

Le cronache raccontano che quando la Whydah affondò aveva un carico di avorio, indaco, zucchero, lingotti d’oro e migliaia di monete spagnole oltre a 5 tonnellate di oro e argento.

La maggior parte di questi oggetti oggi è esposta nei musei locali di Beaufort (Museo Marittimo del North Carolina) e Cape Cod (Museo Whydah). Chi desidera ammirare i manufatti di persona o vederli online deve però sapere che quanto è stato finora trovato costituisce solo una parte delle ricchezze che queste navi trasportavano perché, a detta degli stessi ricercatori, i tesori di “Black” Sam Bellamy e di Blackbeard sono ancora dell’oceano.

23 comments

  1. payday loans ha detto:

    Hi there! I could have sworn I’ve been to this site before but after browsing through many of the articles I realized it’s new to me.

    Nonetheless, I’m definitely pleased I came across
    it and I’ll be bookmarking it and checking back often!
    payday loans

  2. betfred free bet ha detto:

    Excellent blog post. I absolutely love this site.
    Keep it up! free bets

    • Filmati di Mare ha detto:

      Thanks a lot, you are kind
      We will keep it my style of blogging
      Like you and also to many people
      Hello * Sergio *

  3. quickloanuk.co.uk ha detto:

    You made some decent points there. I checked on the internet for more info about the issue and
    found most individuals will go along with your views on this website.
    instant payday loans

  4. payday loan uk ha detto:

    Oh my goodness! Incredible article dude! Many thanks, However I am having difficulties with your RSS.
    I don’t understand the reason why I cannot subscribe to it.
    Is there anyone else getting identical RSS problems?
    Anyone who knows the answer can you kindly respond?
    Thanks!! wonga

  5. payday loan online ha detto:

    An impressive share! I’ve just forwarded this onto a colleague who had been conducting a little research on this. And he actually bought me dinner because I discovered it for him… lol. So allow me to reword this…. Thanks for the meal!! But yeah, thanks for spending the time to discuss this topic here on your website. payday loans no credit check

    • Filmati di Mare ha detto:

      Thank you. I’m glad of your visit. 🙂
      Returns to read other articles that interest you. I hope that you will return to take my website
      Hello Sergio

  6. You have made some really good points there. I looked on the net for additional information about the issue and found most
    people will go along with your views on this website. million dollar pips

  7. Harry ha detto:

    This article is really a nice one it helps new net
    users, who are wishing for blogging.

  8. Kasha ha detto:

    Nice post. I learn something new and challenging on websites
    I stumbleupon everyday. It will always be helpful to read through
    content from other writers and use something from their sites.

  9. Gerald ha detto:

    Its like you read my mind! You appear to know a lot about this,
    like you wrote the book in it or something.
    I think that you could do with a few pics to drive the message home a bit, but instead of that,
    this is fantastic blog. A fantastic read. I will definitely be back.

  10. Myles ha detto:

    bookmarked!!, I really like your site!

  11. usd mxn chart ha detto:

    I’m not that much of a online reader to be honest but your
    sites really nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark your site to come back later on. Many thanks

  12. Lilla Mariotti ha detto:

    I wrote a book “BLACKBEARD, LA VITA E LE AVVENTURE DEL FAMIGERATO PIRATA BARBANERA” whici won a first prize at the XXIV edition of the Literature Award “Culture of the Sea” at San Felice Circeo on July 2012. I amde my reserches in North Carolina and in the Beaufort Maritime Museum. I also visite outside and insie Hammock House in Beaufort where Balckbeard spent some time. As far as the researches of the QUEEN ANN’S REVENGE are concerned I wish to spend some words for Dave Moore, one of the team, (I think he was the chief sub researcher) who gave me a great help showing me what came out of th ship as soon as they found it. I like your article.

    • Filmati di Mare ha detto:

      Grazie Lilla, sono felice che l’articolo ti piaccia. Complimenti per il tuo libro e grazie per le informazioni Ciao *Ser*

  13. Thanks for sharing, this is a fantastic blog article.Much thanks again. Awesome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.