Crea sito

Archosargus probatocephalus ,Sarago faraone della Florida

Archosargus probatocephalus ,Sarago faraone della Florida,sheepshead

Archosargus probatocephalus ,sarago faraone della Florida,sheepshead- Pompano Beach, Florida - 04-Gen.-2013

Archosargus probatocephalus ,sarago faraone della Florida,sheepshead- Pompano Beach, Florida – 04-Gen.-2013

Archosargus probatocephalus ,Sarago faraone della Florida,sheepshead,Convict fish, Pesce detenuto

(Articolo n. 55 nella categoria Pesci : cercare altri articoli in “Cerca nel Blog” opp. In ”Naviga in Filmati di Mare )

Archosargus probatocephalus è un pesce marino della famiglia degli Sparidae , chiamato in inglese sheepshead e sargo chopa [Spanish]. Altri nomi comuni includono kubinskiy Morskoi Karas ‘(russo), Rondeau Mouton (francese), sargo (spagnolo), sargo chopa (spagnolo), sargo-choupa (portoghese), e sparus Owczarz (polacco).

Descrizione

Appare molto simile alle specie mediterranee di sarago, soprattutto al sarago faraone,  nomenclatura binomiale Diplodus cervinus cervinus [Lowe, 1838]. Ha il corpo di forma ovale alto e compresso lateralmente con un muso smussato e piccolo, la bocca quasi orizzontale. Una sola pinna dorsale con la parte spinosa più allungata rispetto alla parte morbida [12 forti spine dorsali e 10-12 raggi molli] e le pinne anali sono robuste, con piccole spine dorsali taglienti; la seconda spina della pinna anale è allargata; le pinne pettorali sono lunghe; la pinna caudale è leggermente biforcuta; il corpo è coperto da 44-49 grandi scaglie. Ha 5-7 barre nere verticali sui lati del corpo d’argento, che è il motivo per cui il sheepshead è anche chiamato convict fish [ il pesce detenuto ].

Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Osteichthyes
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Percoidei
Famiglia Sparidae
Genere Archosargus
Specie A. probatocephalus
Nomenclatura binomiale
Archosargus probatocephalus
Walbaum, 1792

Nota classificazione scientifica: sarago della Florida e sarago faraone del mediterraneo:

Sono due pesci molto simili ma nome scientifico del sarago faraone della Florida è Archosargus probatocephalus [Walbaum, 1792] mentre quello del sarago faraone del mediterraneo è Diplodus cervinus cervinus [Lowe, 1838]

Distribuzione ed habitat

Archosargus probatocephalus , Sarago faraone della Florida, si verifica dalla costa della Florida fino al Brasile. Vive nell’Oceano atlantico occidentale dalla Nuova Scozia al Brasile. Assente dal Mar dei Caraibi.

Habitat: subtropicale marino; salmastra; associati a barriera corallina; soprattutto negli estuari ma frequenta anche fondi rocciosi. I giovani vivono in tane tra la posidonia e soprattutto su fondali di fango; alla lunghezza di 50mm, i giovani lasciano questo habitat e si uniscono agli gli adulti intorno a pontili, moli, e palificazioni.

Profondità dai 15 m. a ?

Sarago faraone della Florida - Mappa distribuzione dell' Archosargus probatocephalus

Sarago faraone della Florida – Mappa distribuzione dell’ Archosargus probatocephalus

Colorazione

Ha un colore di fondo grigio-argenteo con 5-6 o 7 bande trasversali più scure sui lati. Negli esemplari giovani queste traverse sono più distinti e marcate. La pigmentazione della sheepshead larvale è marrone con una linea mediana ventrale. Le macchie nere si trovano dietro l’istmo, base della pinna pettorale e anteriore alla pinna anale. Due macchie scure sono situati anch’esse alla base della pinna anale.

Il sheepshead adulto è argenteo con tracce di giallo-verdastro con colore oliva indietro. Le pinne caudali e pettorali sono verdastre-biancastre, mentre le dorsali, anale e le pinne ventrali sono scure o nere.

Dimensioni

Può raggiungere eccezionalmente 75/80/85 centimetri di lunghezza (normalmente 12/35 cm.) e pesare più di 9 chili – peso massimo pubblicato: 9.6 kg [più comunemente circa 1-8 libbre (0,5-3,6 kg)] .

Il sarago Faraone del mediterraneo è il più grande dei saraghi del mare nostrum con 55 cm di lunghezza accertata e può toccare, anche se eccezionalmente, i 4 kg di peso. Così il “gigante” dei saraghi del meditterraneo è quasi un “nanerottolo” rispetto a quello americano che abbiamo fotografato a Pompano Beach, Florida – a Gennaio 2013

Biologia

Ha una bocca dura, con più serie di robusti denti usati per rompere il tegumento (rivestimento di un intero organismo che costituisce il sistema di separazione tra l’ambiente interno e quello esterno) ed i gusci delle prede. Essendo eurialino lo si può spesso ritrovare in acque salmastre e, talvolta, completamente dolci.

Archosargus probatocephalus non è particolarmente tollerante ai bassi livelli di ossigeno disciolto.

Si stima che l’età massima sia di solito di circa otto anni, ma l’età massima è stata stimata in Louisianaa a 20 anni (Beckman et al 1991); tuttavia la maggior parte delle stime provenienti da altre regioni sono più basse, che vanno dagli 8 anni in North Carolina (Schwartz 1990) ai 14 anni in Georgia (Musica e Pafford 1984). In uno studio della Florida per sheepshead nelle acque costiere, l’età massima per i maschi è stata stimata di 13 anni, mentre quella delle femmine in 16 anni (MacDonald unpubl. In Murphy 2000).

Parassiti: una varietà di organismi tra cui ciliati, nematodi, trematodi, e isopodi, nessuno dei quali sono noti per costituire una grave minaccia per le popolazioni di questo pesce.

Comportamento

Si sposta comunemente tra fondali rocciosi e luoghi con ostruzioni, moli, piloni di ponti e pontili ed intorno a pali di fondazione e radici delle mangrovie. Preferisce le acque salmastre e cerca i posti più caldi vicino le foci dei fiumi e talvolta entra acqua dolce durante i mesi invernali. Questo pesce si sposta in aree marine al largo alla fine dell’inverno ed all’inizio della primavera per la deposizione delle uova.  I giovani, fino a 50mm di lunghezza, vivono in tane tra la posidonia e su fondali di fango, poi si uniranno agli adulti.

Alimentazione

Onnivoro. Si nutre di crostacei, ostriche, molluschi bivalvi, cozze, cirripedi, granchi ed occasionalmente alghe. La dieta di novellame comprende zooplancton, policheti, e chironomidi (moscerini) larve.

In età giovanile Archosargus probatocephalus mangia vermi marini, briozoi,animali di muschio‘ per passare alla alimentazione normale quando avrà messo i denti. 
Predatori: Squali e altri pesci di grandi dimensioni si nutrono del Sheepshead. Lo squalo toro è uno dei predatori conosciuti.

Riproduzione – la crescita

Mentre gli altri membri della famiglia Sparidae hanno varie forme di ermafroditismo, tra cui il passaggio da femmina a maschio lo Archosargus probatocephalus è unisessuale.

Le femmine di Archosargus probatocephalus in Florida e Georgia maturano a circa  2 anni (Tucker 1987). Tuttavia sembra che maturino un poco prima in Louisiana. Tutti i maschi maturano all’età superiore ai 2 anni mentre le femmine all’età superiore ad 1 anno (rendering e Wilson 1992)

Gli adulti migrano verso acque al largo all’inizio della primavera per la deposizione delle uova che a volte si verifica su barriere artificiali e marcatori di navigazione; poi torneranno nelle acque vicino alla costa e negli estuari. Anche se la deposizione delle uova è accertata soprattutto all’inizio della primavera, larve pelagiche sono state registrate da gennaio a maggio nel Golfo del Messico.

La frequenza della deposizione delle uova varia da una volta al giorno ad una volta ogni 20 giorni. Poco si sa sul comportamento riproduttivo. A seconda della loro condizione, le femmine possono produrre da 1.100 a 250.000 uova per evento di deposizione. Uno studio ha determinato che i pesci rilasciano vicino alla riva in media 11.000 uova per deposizione mentre quelli al largo in media 87.000 uova per lotto. Le uova galleggianti sono di circa 0,8 millimetri di diametro, cova per le 28 ore seguenti alla fecondazione a 23 ° C. Le larve si affidano al sacco vitellino attaccato alla lunghezza di 2,0-4,5 mm.

Quando le larve raggiungono 4 millimetri di lunghezza, la pinna caudale ed anale sono ben sviluppate. Gli Sheepshead Juvenile (25-30mm) hanno la pinna caudale biforcuta.

Spesso i denti aguzzi cominciano ad apparire quando è lungo appena 4,5 mm; si dovrà aspettare fino a quando sarà lungo circa 15 mm prima tutti che gli incisivi spuntino ed i denti posteriori cominciano a svilupparsi in molari adulti. Una volta raggiunta circa 50 mm di lunghezza, il sheepshead comincerà a mangiare in modo più robustousando i denti altamente specializzati. Durante questa fase, la muscolatura della mascella si sviluppa, e ciò continua a migliorare fino alla vecchiaia. Così un vecchio pesce avrà una mascella molto più grande e con maggior potenza di frantumazione di un pesce più giovane in un ambiente meno ricco di prede con guscio duro. La forza di schiacciamento della mascella varia da pesce a pesce; è importante e determinante la dieta dei singoli individui.

Minaccia per la specie

Lista Rossa IUCN Stato: non valutato
CITES: Non valutato

Le valutazioni delle popolazioni in base al numero delle nascite e delle catture hanno indicato che sono state oggetto di pesca. Azioni di gestione della pesca, incluse le restrizioni dei metodi di cattura, limiti di dimensioni e limiti di numero hanno determinato un calo della mortalità per pesca ed uno spostamento della vulnerabilità età-specifica che consente l’aumento della deposizione delle uova in Florida.

Usi umani – pesca

Comunemente trovato intorno a pali di fondazione; catturato da pescatori provenienti da moli o coste rocciose.

Viene pescato sia da pescatori sportivi che a livello commerciale; commercializzato fresco e congelato. Le esche migliori sono molluschi e crostacei. Le carni sono molto apprezzate per la bella polpa bianca e sapore delicato; mangiato alla griglia, al microonde ed al forno

La maggior parte degli Archosargus probatocephalus vengono catturati accidentalmente dai pescherecci di gamberetti e vengono gettati di nuovo in acqua, anche se alcuni vengono presi intenzionalmente. Essi possono anche essere catturati da palangari, sciabiche e tramagli. Le catture commerciali più grandi sono state storicamente al largo delle coste del Golfo della Florida, Texas, e Lousiana.

Acquario

Soli nei grandi acquari pubblici, sono spettacolari.

Pericolosità per l’uomo

Innocuo

Nota 1

Altri pesci che sono simili in apparenza al Archosargus probatocephalus: il black drum- tamburo nero (cromis pogonias) ed il spadefish Atlanticpesce angelo Atlantico (Chaetodipterus faber). Il tamburo nero ha barbigli sulla mascella inferiore e raggiunge una dimensione adulta molto più grande del sheepshead. Il spadefish Atlantic ha un muso corto, la forma del corpo molto rotonda e la  dorsale morbida, la pinna anale più grande. Inoltre, le bande verticali ai lati del tamburo nero e del pesce angelo atlantico tendono a svanire con l’età molto più che le marcature del Sheepshead.

Nota 2

Il pesce Sarago faraone della Florida (Archosargus probatocephalus), è conosciuto per avere una caratteristica singolare e curiosa: i denti quasi identici a quelli degli esseri umani.

The sheepshead fish has human teeth, but it’s okay because it won’t give you a psychedelic crisis.

Un sheepshead di età adulta ha incisivi ben definiti nella parte anteriore della mandibola e molari fissati in tre righe della mascella superiore e due righe della mandibola. Ha forti, mole pesanti fissate nella parte posteriore sempre della mandibola, che sono particolarmente importanti per la frantumazione dei gusci delle sue prede. Come per gli esseri umani, questa combinazione unica di denti aiuta il sheepshead ad un ampia dieta onnivora costituita da varietà di vertebrati, invertebrati ed alcuni vegetali.

Sarago faraone della Florida, Archosargus probatocephalus ,sheepshead. I denti quasi identici a quelli degli esseri umani.

Sarago faraone della Florida, Archosargus probatocephalus ,sheepshead. I denti quasi identici a quelli degli esseri umani.

Sarago faraone della Florida, Archosargus probatocephalus ,sheepshead. I denti quasi identici a quelli degli esseri umani.

Sarago faraone della Florida, Archosargus probatocephalus ,sheepshead. I denti quasi identici a quelli degli esseri umani.

Video

 

“Articolo a scopo didattico-istruttivo, divulgativo, informativo e ricreativo“

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.